Dismissioni di PC

La principale attività della Cooperativa Reware consiste nell’intercettare dismissioni informatiche di computer di grandi aziende o enti prima che le apparecchiature diventino rifiuti prematuri.

Dismissioni di computer

Questa attività permette di prolungare significativamente la vita utile della maggior parte dei computer e quindi, di fatto, di ridurne l’impatto ambientale.
Per ottenere questi computer Reware recupera, gestisce per conto terzi o acquista materiale informatico, e offre un ventaglio completo di servizi alle grandi aziende che permette di gestire tutti gli aspetti di una dismissione, a cominciare da sopralluoghi gratuiti, fino alla consegna dei documenti di avvenuta cancellazione dei dati dai supporti di memoria.

Al fine di garantire un servizio efficace e completo Reware è in grado di supportare tutte le fasi legali ed amministrative del processo di dismissione, dagli adempimenti relativi alla gestione dei cespiti a quelli di natura ambientale; di gestire interamente la logistica necessaria per il corretto trasporto delle apparecchiature fino alla propria sede da tutta Italia; di effettuare la cancellazione sicura, documentata e certificata dei dati da tutti i supporti di memoria, di far smaltire a norma di legge tutte le apparecchiature e componenti non più riutilizzabili e eventualmente di progettare e gestire operazioni di donazione a scopo filantropico e/o di comunicazione aziendale, siano esse rivolte ai dipendenti aziendali, oppure a beneficiari esterni.
Vendere, dare in gestione o donare il proprio hardware dismesso a Reware è, non solo, un gesto concreto per l’ambiente in linea con le migliori pratiche in termini di prevenzione ambientale promosse dalle istituzioni europee e nazionali e dalle associazioni ambientaliste, ma anche un’occasione di risparmio e di comunicazione di responsabilità sociale ed ambientale.
Le aziende interessate a dismettere il proprio materiale informatico con Reware possono inviare un inventario del materiale, anche approssimativo, a dismetti@re-ware.it oppure richiedere un sopralluogo gratuito.
Per facilitare le scelte da parte delle aziende la cooperativa ha costruito tre specifiche modalità di dismissione organizzate per formule:

. Formula Cessione
In questo caso Reware effettua una valutazione del valore commerciale residuo delle apparecchiature e rivolge un’offerta di acquisto all’azienda cedente. Si tratta di una comune operazione di compravendita di beni usati, semplice da gestire e veloce da realizzare,
che permette di dismettere facilmente interi magazzini.

. Formula Reschool
Reschool è un progetto che Reware porta avanti assieme a Legambiente Lazio volto a destinare alle scuole il 10%  dei computer riqualificati da parte delle aziende che lo vogliono supportare. In tal caso la cessione a Reware deve essere interamente gratuita, a modo di poter rendere l’operazione economicamente sostenibile.

. Formula Gestione
In questo caso l’azienda dà in gestione le apparecchiature a Reware, ma rimangono di sua proprietà, e viene remunerata mano a mano che le apparecchiature vengono vendute.
Questa formula permette di valorizzare al meglio il materiale recente, ma non consente di disfarsi del materiale più difficilmente vendibile.

Le dismissioni di computer possono inoltre essere abbinate a progetti speciali costruiti su misura per particolari necessità che permettano, per esempio, di ridurre il digital divide donando i computer riqualificati a soggetti in difficoltà o, oppure di fornire un benefit ai dipendenti aziendali consegnandoli computer rimessi a nuovo.

Con questa attività le dismissioni di computer che spesso sono problematiche per l’ambiente, si possono trasformare in opportunità di sviluppo sostenibile e di accesso alle tecnologie e alle conoscenze per le fasce meno privilegiate della società.

 

Questo documento descrive in dettaglio l’attività di recupero di computer.

Aiutateci a diffonderlo e, per maggiori informazioni, non esitate a scriverci o a telefonarci!